banner1.jpg

Lame Rosse dalla diga di Fiastra.

Percorso e dislivelli
Lasciata l'auto nei pressi della diga di Fiastra ai bordi della strada, attraversare la diga e quindi la galleria; da lì seguire per il sentiero che costeggia il lago e inizia a risalire, fino a che non giungete ad un bivio. Girate a destra, come indicato.
Si prosegue sempre lungo il sentiero, che con salite non troppo pesanti, ed anche qualche piccola discesa, costeggia la montagna parallelamente alle gole del Fiastrone, prevalentemente nell'ombra del bosco.
Alla fine del sentiero, dopo una leggera discesa, il bosco si dirade ed avrete di fronte la salita di un ampio ghiaione. Salendo con lo sguardo, apparirà in alto di fronte a voi il canyon delle lame rosse: man mano che vi avvicinate potrete ammirare la magia di questo paesaggio unico, specialmente suggestivo alle prime ore del giorno ed al tramonto.
Potete tornare indietro attraverso lo stesso percorso, oppure completare un giro lungo e impegnativo per la Grotta dei Frati e le Gole del Fiastrone.
Dislivello totale in salita: 350m

Consigli
Difficoltà: bassa
Tempo di percorrenza totale: 2 ore e mezza a passo "turistico".
Si raccomanda la carta del Parco e le scorte d'acqua (non ci sono sorgenti lungo il percorso), il sentiero è comunque ben indicato.
fonte:escursionisibillini.it