Itin. n° 40- I Pantani ( I Laghetti che cambiano colore).

Categoria principale: Escursioni
Creato Mercoledì, 04 Gennaio 2012 22:09

Da Forca Canapine.                                                                                                                     Ritorno: per il cippo confinario.

Dislivello complessivo: 173 m.- Tempo salita: 1,15-1,30 ore.- Tempo discesa: 0,45-1 ora.- Carta: I.G.M. F 132 III SE (Ocricchio).- Segnaletica: bianco-rossa.

D'inverno.                                                                                                                             Facile e senza pericoli, molto adatto allo sci di fondo.

Forca Canapine (A.P.- PG.)    

Da Ascoli Piceno: SS 4 "Salaria" fino a ca. 2 km oltre Trisungo quindi bivio a ds. pe rForca Canapine (km 46).

Da Macerata: dopo Sforzacosta si prende la SS 78 "Picena" fino alla SS 4 "Salaria" (km 85), quindi a ds. come sopra (km123,5). Più lungo, ma più comodo il tragitto Macerata, Civitanova, A 14 fino a San Benedetto del Tronto e SS 4 "Salaria" fino a Trisungo (km 150 ca.).

Da Perugia: SS 75 fino a Foligno (km 36) poi SS 77 fino a Casenove (km 52) quindi SS319 fino a Borgo Cerreto (km 78). A sn. fino a Triponzo (km 81), quindi a ds. SS 396 per Norcia, infine si sale a Forca Canapine (km 120).                                                 

                                                                                                                                                    no:

Dal valico di F. Canapine (1541 m), seguire sulla sn. (per chi proviene dalla Salaria) una strada bianca. Poco dopo, lasciati sulla ds. il Rif. La Stalla ed una sciovia, la strada diventa pista. Proseguire su questa, lasciando a ds. piste secondarie. Superato sulla sn. il M. Serra (1744 m) la pista volge a sn. e scende sulla Forca dei Pantani. Poco sotto la Forca si lascia la pista e per i prati alla sua sn. si raggiungono i Pantani(1588 m, 0,50 ore). Proseguendo a ds. tra i laghetti s'incontra, dopo ca. 500 m dal primo specchio d'acqua, un breve fosso che termina con un inghiottitoio (0,30 ore per una breve visita alla conca dei laghetti e dell'inghiottitoio).

Ritorno.                                                                                                                              Dalla conca anziche dirigersi a sn. verso la Forca dei Pantani, risalire il cucuzzolo erboso (1662 m) a ds. della pista. Giunti sulla sua sommità, appena s'inizia a scendere nella direzione opposta, s'incontra il cippo confinario. Raggiunta dopo una breve discesa la pista percorsa all'andata, per questa si ritorna al valico di Forca Canapine (0,50 ore).                     

Essere sempre accompagnati da una Guida oppure avere con se le carte del Parco. Munirsi di scorte d'acqua. Attenzione alla quota per i bambini.