banner2.jpg

La valle dell'Infernaccio.

Percorso e dislivelli

Lasciata l'auto nei pressi dell'arrivo della funivia detta di Selvapiana, a Frontignano, ci si dirige per il sentiero di Passo Cattivo (15b sulla carta del Parco): raggiunto il valico, a metri 1859slm, si discende nella valle per il sentiero n.10
Il sentiero è abbastanza agevole e rapidamente scende nella valle, passando dalle falde fino a raggiungere le prime fonti. Ad un certo punto si raggiunge la faggeta, quindi il Tenna, e dopo un saliscendi non troppo impegnativo le gole si iniziano a stringere.
Ad un certo punto troverete sulla sx (scendendo, sulla dx del sentiero per chi invece sale dal percorso naturale) una deviazione: è il sentiero n.11, che sale all'Eremo di San Leonardo (m 1128 slm), luogo ideale per lo spirito, per un bel pic nic e per godere di una splendida vista sulle Marche fino al mare!
Lasciato l'Eremo, si ridiscende il sentiero n.11, per riprendere la discesa, fino a passare nella parte piè e suggestiva delle gole. Da lì queste siinizieranno ad aprire, fino a raggiungere le 'pisciarelle' (m 900slm) particolarissime cascate a gocce che scendono dalle pareti della Sibilla.
Il sentiero si conclude quindi in un parcheggio, verso l'abitato di Rubbiano: da lì occorrerà un'altra auto per tornare a Frontignano, raggirando i Sibillini, a meno di non voler ripercorrere l'intero percorso in salita!
Dislivello totale in discesa: 900m

Consigli

Difficoltà: media.
Tempo di percorrenza totale: 6 ore a passo "turistico".
Per i bambini attenzione alla quota
Si raccomandano la carta del Parco e le scorte idriche (ci sono comunque alcune sorgenti lungo il percorso).

fonte: escursionisibillini.it